.
Annunci online

IL BLOG DEL PARTITO DEMOCRATICO CIRCOLO DI POMPIANO-CORZANO

28 dicembre 2017
IL PRESEPE AL GIORNO D'OGGI

PRESEPIO

Quest’anno,leggendo giornali, aprendo post di politici, guardando la tv, ho notato spesso un uso speculatorio del presepe. Ed ora appena terminato il natale mi sento in dovere pure io di “donare” il mio punto di vista. Il presepio è tradizione si di una certa cultura, ma io la vedo “tradizione” dal punto di vista teologico e non ”Tradizione” dal punto di vista Politico-populista. Quindi “rappresentazione della nascita di Gesù” in pratica la nascita dei suoi insegnamenti, che spesso sono il contrario di quelli che questi moderni conservatori narrano riempiendosi la bocca, durante il talk show di turno. Certamente è un fattore culturale che ne descrive la nostra storia, io mai e poi mai potrei rinunciare al presepio, ma io il presepio non lo faccio “CONTRO” qualcuno, ma lo faccio per fede per attesa, per tradizione cristiana, per la nuova nascita che avviene in quella notte nemmeno penso al valore alla tradizione al fondamento che ha dato alla mia cultura. Purtroppo ora sul presepio, si gioca una battaglia ideologica, con la politica intervenuta  per farne un vessillo di propaganda, da brandire contro il diverso, l’altro, l’estraneo, colui che viene a privarci delle nostre tradizioni. Quando, il più delle volte, altro non è che semplice cedevolezza allo spirito del tempo, a quel politicamente corretto che sta annichilendo l’occidente, sbiadendone l’identità e minando le basi valoriali che l’hanno reso quel che è. Ottenendo l’effetto opposto,  attirando sul mondo occidentale il disprezzo del non cristiano che in essa ne vede una civiltà che mira all’utopia della neutralità, ricacciando nella sfera del cosiddetto privato tradizioni, simboli,credo. Non si tratta di fare i soliti discorsi sulle radici, che chiare devono rimanere anche se oggi il cristianesimo si gioca sempre di più all’interno di una realtà interculturale e interreligiosa, piaccia o no. Quindi ben venga il presepio, ben vengano le tradizioni, ben venga il fattore Culturale, ma tutto ciò per noi stessi, per convinzione, per fede e perché no per spirito di appartenenza e per senso di comunità. Ma mai e poi mai strumentalizzato Contro.Il presepio è solo a favore. Ovviamente avendone parlato può sembrare una strumentalizzazione personale del presepio, ma altro non è che sfogo personale,per un uso Conscio del presepio come strumento di pace e fratellanza e non come strumento di offesa.

 

P.P.




permalink | inviato da baratt0907 il 28/12/2017 alle 10:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia novembre        gennaio